|  English  |  Français  |

Pagine

Amicizia e collaborazione…

Kam For Sud non è un’associazione di “aiuto ai poveri”, ma un gruppo di amici nepalesi e svizzeri che si impegna insieme per un mondo migliore, un’associazione che in modo gioioso, ma serio e professionale, lavora per aumentare la felicità interna lorda del pianeta.

…diventano una filosofia di lavoro

Avendo osservato attorno a noi il fallimento a medio termine di molte iniziative nate dalle migliori intenzioni ma non sufficientemente ancorate nelle realtà locali, ci siamo persuasi del fatto che per andare a buon fine un progetto di cooperazione deve essere fondato su un sincero rapporto di amicizia e rispetto tra le persone coinvolte; che significa poi pari dignità, pari valore, esperienze diverse alle spalle ma fondamentalmente ugual considerazione e lo stesso, appassionato, coinvolgimento. Nessun senso di superiorità, nemmeno ben camuffato, da parte di chi porta risorse finanziarie o tecnologie all’avanguardia; nessun senso di dipendenza o inferiorità da parte di chi è materialmente più povero. Anche perché è chiaro che non è la povertà materiale a rendere la gente più infelice…

Un contatto quotidiano tra due paesi

A garanzia del buon funzionamento dei progetti, Rajan Shrestha, coordinatore locale, è impegnato a tempo pieno in Nepal, accompagnato da collaboratori specifici per i singoli progetti. Egli è costantemente in contatto con la coordinatrice responsabile in Svizzera, Silvia Lafranchi Pittet, che verifica di persona l’andamento dei progetti con visite regolari, e con Daniel Bernet, ingegnere ambientale e consulente tecnico dell’associazione.

Il lavoro dietro le quinte

Il lavoro amminisitrativo e contabile in Svizzera è svolto da Aurora Guggisberg, responsabile anche del Kam For Sud Bazaar a Locarno. Assieme a lei, un gruppo di volontarie del bazaar lavora con passione, fornendo un prezioso contributo che permette a Kam For Sud di funzionare.

Due comitati fratelli

Nel 2008 Kam For Sud è stata registrata anche come ONG nepalese: il comitato, composto da 7 professionisti  attivi in diversi settori  (educazione, gestione finanziaria, cooperazione bilaterale in campo tecnico e sociale) accompagna il personale operativo nepalese verificando il buon andamento dei progetti. In Svizzera un analogo comitato esecutivo composto da 7 professionisti provenienti dai settori legale, amministrativo, tecnico, educativo, medico e paramedico, si riunisce regolarmente per il controllo e la pianificazione delle attività. Tutte le decisioni strategiche importanti sono prese di comune accordo.

L’assemblea annuale

Tutti gli argomenti importanti vengono presentati e discussi durante regolari assemblee annuali alle quali partecipano i membri dell’associazione.

Scarica qui il verbale dell’assemble generale 2016 tenutasi il 22 aprile a Manno.

Civilisti e volontari a tempo determinato

Puntualmente dei volontari o dei civilisti vengono selezionati e coinvolti nei singoli programmi, in Nepal o in Svizzera, per periodi limitati.